Buona gestione SSL: migliorano prestazioni e redditività

Una buona gestione della SSL in azienda è legata al miglioramento delle prestazioni e della redditività; ciò significa che chiunque può trarre beneficio da politiche e prassi migliori.
Trascurare la SSL implica, infatti, una perdita per tutti, dai singoli dipendenti ai sistemi sanitari nazionali.

Una strategia nazionale forte determina numerosi vantaggi, per esempio:

  • migliora la produttività grazie a un calo delle assenze per malattia;
  • riduce i costi dell’assistenza sanitaria;
  • mantiene in attività i dipendenti più anziani;
  • promuove metodi e tecnologie di lavoro più efficienti;
  • diminuisce il numero di persone che devono ridurre il proprio orario di lavoro per assistere un familiare.

Le statistiche riportano che per ogni euro investito nella SSL si ha un ritorno economico di 2,2 euro  e il rapporto costi–benefici relativo al miglioramento della sicurezza e della salute è positivo.

Nelle aziende, a prescindere dalla loro dimensione, i vantaggi economici di una buona strategia di SSL sono significativi; solo per dare qualche esempio, un buon sistema di sicurezza e salute sul posto di lavoro:

  • migliora la produttività dei dipendenti;
  • riduce l’assenteismo;
  • riduce le indennità;
  • soddisfa le esigenze dei contraenti del settore pubblico e di quello privato.

In Europa sono stati adottati sistemi di incentivazione economica per premiare le società che presentano ambienti di lavoro sani e sicuri. tra questi figurano:

  • premi assicurativi inferiori;
  • sgravi fiscali;
  • sussidi e sovvenzioni statali.

Un esempio è costituito dal settore della macelleria tedesca. Le aziende che hanno aderito promuovendo la sicurezza, per esempio, attraverso una formazione in materia rivolta ai dipendenti o acquistando coltelli di sicurezza, hanno beneficiato di premi assicurativi ridotti.

Di seguito alcuni risultati del programma:

  • 1000 incidenti riferiti in meno all’anno in Germania, relativamente al settore;
  • una riduzione dei costi valutata in 40 milioni di EUR in sei anni;
  • un risparmio pari a 4,81 EUR per ogni euro investito.
CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter