Fatturazione B2B: tanti i vantaggi per chi aderisce.

A seguito delle recenti disposizioni e dello scenario fiscale che si sta delineando per l’anno 2017 si prospettano rilevanti benefici per tutti gli operatori che aderiranno al regime del D.Lgs. 127/2015.

Le imprese e professionisti che eserciteranno l’opzione di adesione al regime del D.Lgs. 127/2015 utilizzeranno il Sistema di Interscambio per ottemperare agli obblighi di trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture (obblighi previsti anche dal Decreto Legge n. 193 del 22 ottobre 2016) ed avranno la possibilità (non l’obbligo) di inviare e ricevere fatture elettroniche tra Privati, sempre mediante il Sistema di Interscambio.

Aderendo a questo regime sarà, inoltre, possibile beneficiare di importanti incentivi:

  • riduzione di due anni dei termini di accertamento per i soggetti che garantiscono la tracciabilità dei pagamenti;
  • priorità di accesso ai rimborsi IVA;
  • sgravio dagli obblighi di comunicazione tra i quali quelli relativi ad acquisti intracomunitari di beni e servizi, contratti di leasing, locazione e noleggio, acquisti di beni da San Marino;
  • riduzione degli adempimenti amministrativi e contabili per specifiche categorie di soggetti, con abolizione degli obblighi di registrazione delle fatture emesse e ricevute e di apposizione del visto di conformità o della sottoscrizione alternativa e della garanzia previsti dall’art. 38-bis del D.P.R. n. 633/72 per i rimborsi.

Il provvedimento del 1° dicembre dell’Agenzia delle Entrate ha fissato il temine di scadenza per l’adesione al regime D.Lgs. 127/2015 al 31 marzo 2017; le modalità di adesione devono ancora essere pubblicate.

Per ulteriori informazioni contattateci all’indirizzo teamservice@tsv.it
CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter