Il ruolo del mobile nella gestione contabile

Ormai al giorno d’oggi la tecnologia è entrata a fare parte della nostra quotidianità e ci aiuta sempre più a svolgere le azioni di tutti i giorni che rientrano sia nella sfera personale che lavorativa.

In particolare l’avvento degli smartphone ha reso il tutto molto più semplice ed immediato, disponibile ovunque ed in qualsiasi momento. Dai gesti più semplici come l’invio di una email fino ad azioni più complesse come l’invio di un bonifico bancario avvengono ormai in totale sicurezza e facilità, utilizzando solo il proprio device mobile a disposizione. In particolare in Italia l’uso dello smartphone si è esteso così tanto che secondo un recente rapporto di Google – Consumer Barometer (Marzo 2017), il 96% della popolazione presa in esame utilizza un mobile phone ed il 50% lo utilizza quotidianamente per effettuare ricerche, visitare social network o controllare la propria posta elettronica.

Sulla base di questo trend, anche la contabilità della propria azienda o semplicemente il bilancio familiare può essere tenuto sotto controllo con una semplice app, dal proprio smartphone o da tablet. Difatti sono ormai molti i software di gestione contabile a cui è possibile accedere non solo da desktop ma anche da mobile: in qualsiasi momento si possono monitorare costi e ricavi, tenere sotto controllo il proprio bilancio aziendale, annotare scadenze fiscali nonché emettere fattura o registrare documenti, il tutto con un semplice touch.

Tra i seguaci di questo nuovo modo di gestire il proprio business, vi sono sempre più le piccole aziende che si dimostrano inclini e proattive nei confronti delle innovazioni tecnologiche proposte.

Secondo uno studio effettuato da Confartigianato nel 2016, emergono dati interessanti in relazione all’utilizzo di tecnologie digitali, tra cui l’uso dello smartphone, da parte delle piccole e medie imprese italiane:

  • il 30% circa utilizza tecnologie digitali per gestire la propria attività
  • il 40% utilizza in particolare servizi cloud come software di contabilità (12,7%), archiviazione di file (11,1%), hosting database (13,4%), applicazioni CRM (5,58) etc.
  • il 28,8% utilizza il metodo elettronico per emettere fattura, posizionandosi al quarto posto nella classifica europea, dietro solo a Finlandia, Danimarca, Slovenia e Svezia.

Tra le tecnologie digitali considerate nell’ indagine, il mobile svolge un ruolo importante. Certamente però, la gestione della contabilità online non può avvenire esclusivamente da smartphone poiché in alcuni casi è richiesto un supporto da desktop che permetta di esercitare alcune funzioni più complesse. Tuttavia l’integrazione dei due strumenti risulta estremamente vantaggiosa per coloro che li utilizzano:

  • Accessibilità ai dati in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo: è possibile consultare i dati disponibili in tempo reale quando e dove si preferisce;
  • Rapidità nel passaggio di informazioni da un utente all’altro: chiunque può accedervi e visionare i rapporti interessati, avendo sempre sotto mano la situazione complessiva dell’azienda;
  • Semplificazione del rapporto col proprio commercialista: non è necessario presentarsi costantemente dal commercialista per il rilascio delle fatture ma queste possono essere inviate semplicemente scattando una foto col proprio telefono;
  • Efficienza organizzativa nella gestione di documenti (fatture, bolla di accompagnamento, prima nota etc.): il tutto può essere fotografato col proprio smartphone ed allegato alla sezione contabile corrispondente, tenendo in questo modo traccia della documentazione relativa ad una particolare scrittura.
CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter